Personal

2021! Buoni propositi e considerazioni

Scritto da Alberto Reineri il 02 Gennaio 2021

È arrivato il 2021, e come ogni anno ci si ritrova a fare i buoni propositi e le considerazioni dell’anno passato. Che i propositi per questo 2021 vengano rispettati o meno non importa granché, è importante però fare un punto della propria situazione per cercare dove e come migliorarsi, ma anche per apprezzare ciò che si è riusciti a creare e a raggiungere.

Il mio 2020

Il 2020 per me è stato un anno molto molto particolare, bellissimo per certi versi ma anche bruttissimo per altri, dal quale ho imparato molto. Analizzando questo anno passato potrò pensare correttamente i propositi per il 2021.

Questo articolo parlerà del mondo della programmazione ma andrà anche un pochino dentro la mia vita personale. Lo scrivo sia per condividere esperienze lavorative e di vita, ma anche per me stesso, per mettere nero su bianco quel che mi passa per la mente in questo periodo di passaggio al nuovo anno. Così magari a inizio 2022 potrò tornare a leggermi e vedere cosa sono riuscito a fare da oggi in avanti.

Grandi soddisfazioni

Il 2020 è l’anno che mi ha incoronato Web Developer a tutti gli effetti. Se mi leggete da un po’ sapete che ho iniziato più di dieci anni fa a sviluppare, l’ho fatto per cinque anni da dipendente, poi mi sono dato all’insegnamento per qualche anno, sempre tenendomi aggiornato sul mondo dello sviluppo e continuando a realizzare qualche piccolo software.

Nel 2019 ho iniziato a lavorare come freelance nel mondo web, ma non ero sicuro che ce l’avrei fatta. Nel 2020 posso affermare di esserci riuscito. Non posso affatto dire che sono arrivato, ma che ho superato il primo anno da gennaio a dicembre. Ora vedremo come andrà questo, ma sono molto positivo.

Ho conosciuto e lavorato con persone meravigliose, che mi hanno spronato a diventare sempre migliore e a dedicarmi anima e corpo in progetti che mi interessano anche al di fuori dell’ambito lavorativo. Lavorare per aziende attente all’ambiente e con un’etica forte mi piace molto. Da buon teologo apprezzo quando c’è un’anima dietro un’idea o un progetto.

Oltre che al lavoro sono passato a Mac, direi definitivamente. Per me è una soddisfazione perché finora ho sempre desiderato hardware Apple, ma non aveva senso spendere il sovrapprezzo senza avere maggiori vantaggi. Ora invece posso dire che per il mio lavoro fa la differenza, e vale sicuramente la pena spendere qualcosa in più per avere grandi vantaggi in termini di sviluppo. Poter utilizzare un sistema Unix è grande cosa.

Ho anche imparato ad utilizzare molto bene Linux, sia lato server che desktop. Per un po’ ho provato ad utilizzarlo come main system desktop, ma da quando ho comprato il Mac ci ho rinunciato, non è ancora arrivato il momento.

Infine sono andato ad abitare da solo. Non sono giovanissimo, ho compiuto 29 anni da poco, ma per problemi di salute non ho potuto farlo prima. Ora nonostante abbia ancora qualche acciacco me la cavo abbastanza. Ho avuto qualche giornata negativa e qualche settimana un po’ faticosa. Dover gestire tutto quanto da solo è abbastanza complicato, spesso fare le cose comuni semplici ai più può essere molto faticoso per me, ma ce la sto facendo e ne sono molto contento.

Grandi difficoltà

La più grande difficoltà è sempre legata alla mia salute. Da cinque anni non sono più in forma, e ogni volta che cerco di recuperare prontamente il fisico mi blocca e devo fermarmi. Non è facile avere una mente che dice una cosa e il corpo che la ferma e la rinchiude quasi in una prigione.

Quest’anno a fine gennaio ho avuto una botta molto forte. Solitamente nel giro di un paio di settimane mi riprendo abbastanza, ma questa volta è stata più forte e ci ho messo dei mesi interi. Per giunta mentre cercavo di recuperare è arrivato questo maledetto Covid, che per un immunodepresso come me non è stato piacevole. Il mio stato di ansia è aumentato notevolmente e da marzo si è aggiunta una nuova paura a tutte quelle che avevo già sul lato della salute.

Ora a fine anno sto recuperando, sono in fase di uscita, o almeno lo spero. Ho ripreso a passeggiare e godermi la vita per quel che si può.

Oltre alle difficoltà fisiche anche dal punto di vista lavorativo ci sono stati degli episodi particolari che mi hanno rattristato.

Sono molto felice e anche orgoglioso del lavoro che ho fatto quest’anno, ma promuovendomi online mi capita di ricevere contatti dalle persone e dalle aziende più disparate. Io forse sono ancora troppo poco scaltro e tendo a fidarmi troppo fin dall’inizio, e questo mi ha portato a ritrovarmi in alcuni rapporti poco professionali dove ho dovuto rimetterci, fortunatamente solo ore di lavoro e qualche arrabbiatura. Da quest’anno cercherò di essere più scaltro, anche perché cambierò abbastanza modo di pormi online, ne parlerò fra poco.

2021: cosa mi attende?

Cosa mi attende non lo so, ma so cosa vorrei fare durante i prossimi 12 mesi, i miei propositi per il 2021.

Per prima cosa ho variato un pochino il mio sito web. Da un sito di autopromozione è diventato un sito di divulgazione. Voglio dedicare queste pagine allo sviluppo web, non alla vendita di servizi.

Perciò quest’anno troverai la sezione Guide, presente nel menù di navigazione, dove inserisco alcuni tutorial o semplici guide su alcune tecnologie web. Ho imparato molto grazie alle risorse gratuite online, e penso che sia giunta l’ora di fare la mia parte. Puoi leggere tutto gratis e anche scaricare alcune risorse utili.

Oltre a questo proseguirò con il blog. Le guide saranno articoli formativi, mentre il blog sarà un po’ più personale. Vorrei condividere i miei pensieri sulle tecnologie, l’hardware e il mondo digitale, senza escludere critiche e complimenti.

C’è poi il mio podcastCodice e Design. Sinceramente non so ancora come andrà avanti. Devo trovare il tempo di inserirlo ma non voglio farlo di corsa velocemente fra una cosa e l’altra, piuttosto sto pensando di fermarlo per un po’ e quando sarò più tranquillo riprendere a registrare puntate… Sono ancora indeciso, non so se dedicarmi maggiormente al blog o al podcast. Personalmente preferisco scrivere che parlare, ma vedremo nei prossimi mesi.

Infine vorrei provare a tradurre in inglese qualche mia guida, ma è un’idea buttata lì, vedremo se riuscirò a mantenerla, sicuramente non è primaria al momento.

Per quanto riguarda i miei servizi ora sono legato a bikeitalia.it e per il momento mi basta. Lavoro anche ad un progetto personale sulla montagna e ho un’idea diciamo imprenditoriale che è in corso d’opera, magari fra qualche mese potrò dire qualcosa in più.

Le mie attività lavorative nel 2021:

Faccio anche un breve elenco più che altro per me stesso, per ricordarmi che oltre al lavoro è anche importante dedicare tempo alla vita privata, e ad attività sane e rilassanti. Queste sono quelle a cui vorrei dedicarmi quest’anno:

  • Montagna
  • Passeggiate col Cane
  • Chitarra
  • Bici
  • Moto

Cose da limitare:

  • Smartphone la mattina e la sera (lo msartphone non deve essere la prima cosa da vedere al mattino e l’ultima alla sera)
  • Social Network (sto pensando di uscirne pian piano… Per ora terrò solamente Instagram e Facebook, più che altro per lavoro, niente più Twitter, Reddit e nemmeno LinkedIn, li lascio così come sono senza utilzzarli più)
  • Linux (per quanto mi piaccia e mi diverta pasticciare sulle varie distro ultimamente è diventato peggio di una droga. Inizio con il voler testare qualche script e mi trovo un paio d’ore dopo ancora lì sopra a smanettare col terminale… Troppo tempo… Per ora mi dedicherò solamente a Linux Server)

Questi sono i miei propositi per il 2021. Spero che questa lettura un po’ più personale possa esserti d’ispirazione, lo sarà sicuramente per me. Avere messo per iscritto quel che voglio fare durante l’anno mi spronerà a realizzarlo.

I miei migliori auguri per un buon 2021!

Buon codice ??‍? ??‍? ??‍?